I taccuini di Tarrou – 321

È avvilente, e umiliante, dover sempre pagare per poter passare del tempo in compagnia d’una donna e regalarsi un’illusione, almeno un’illusione, di felicità; dà l’esatta, matematica misura della propria meschinità, della propria miseria, della propria inadeguatezza. Ma la consapevolezza di ciò, e l’avvilimento, e l’umiliazione non bastano quando il peso della solitudine diviene insostenibile e la compagnia una necessità impellente, bruciante, da appagare a tutti i costi, almeno per mezz’ora. E se non sarà questa notte, sarà la successiva, avvelenata sempre dalla certezza di non poter interrompere, di non poter spezzare questa squallida e dolorosa catena se non con la morte.

C’è qualcosa di consolante in questo incubo senza fine? Forse il fatto che sia io, sia le povere sciagurate costrette a vendere il proprio corpo per sopravvivere, siamo creature disperate. C’è sempre un’alternativa, ma, senza amore, è rappresentata da una forza di volontà da padre del deserto che non mi appartiene e forse non mi apparterrà mai. Sono come il padre Sergij di Tolstoj: vorrei, ma la tentazione è troppo forte, e anche nel mio caso farsi saltare un dito della mano con un colpo d’accetta non servirebbe a niente. Sarebbe soltanto un inutile palliativo.

I taccuini di Tarrou , , , , , , , , ,

Informazioni su Simone Germini

Classe 1989, dopo il diploma di liceo scientifico mi iscrivo alla facoltà di Lettere presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza, dove mi laureo nel luglio del 2015 con la tesi «Figlie della crisi. I personaggi femminili di Heinrich von Kleist», pubblicata sulla rivista «Le rotte - Il porto di Toledo». Sempre presso lo stesso ateneo, nel settembre del 2017, conseguo la laurea magistrale in Filologia Moderna, con la tesi «Con le parole guerra alle parole. Linguaggio e scrittura in Carlo Michelstaedter». Dal 2012 al 2018 sono stato caporedattore del blog «Freemaninrealworld». Insieme con Lorenzo Pica, Raffaele Rogaia e Marco Zindato ho fondato il sito iMalpensanti.it. Sul blog «Bazzecole» i maldestri tentativi di scrittura creativa. Per info e contatti simonegermini@yahoo.com.

Precedente I taccuini di Tarrou - 320 Successivo I taccuini di Tarrou - 322

Lascia un commento