I taccuini di Tarrou – 467 – Il sogno

Questa notte ho sognato Lei. Questa notte ho avuto la conferma, definitiva, di averla perduta per sempre. Dopo aver lasciato la mia vita, ha lasciato anche me, il mio essere, il mio spirito e il mio pensiero. Non tornerà più. Non la sognerò più. D’ora in poi sarà soltanto un dolorosissimo ricordo, e nient’altro. Un chiodo, e nient’altro.

Fuori è ancora buio. Ancora per poco. Il cielo si rischiara in fretta. È l’ora delle gelate. È l’ora dei duelli.

Lei era lì, davanti a me, e sorrideva. Lei aveva scelto me. Lei amava me. Non mi era mai apparsa innamorata di me. Per questo motivo nel sogno vedo la conferma definitiva della sua perdita. Se dentro di me fosse stato ancora vivo il sentimento di Lei, se Lei fosse stata ancora qui con me, non avrei mai fatto un sogno simile. Un sogno così bello e gioioso. È impossibile descrivere la felicità che mi ha regalato il suo amore, e che sento ancora dentro di me, ma ogni secondo più debole, come il battito di un agonizzante. Si spegnerà all’apparire del sole.

Eccolo, il sole. Ha fretta di mostrarsi. Tra poco inonderà tutto con la sua luce violenta, e sarà come se questa notte non fosse mai esistita.

Uno sparo strappa il silenzio. Non credo si tratti di un duello. Deve essere un cacciatore appostato nel bosco. O forse è il mio amore per Lei, che, distrutto dalla sua scomparsa, s’è fatto saltare le cervella.

I taccuini di Tarrou. Un altro anno di resistenza , , , ,

Informazioni su Simone Germini

Classe 1989, dopo il diploma di liceo scientifico mi iscrivo alla facoltà di Lettere presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza, dove mi laureo nel luglio del 2015 con la tesi «Figlie della crisi. I personaggi femminili di Heinrich von Kleist», pubblicata sulla rivista «Le rotte - Il porto di Toledo». Sempre presso lo stesso ateneo, nel settembre del 2017, conseguo la laurea magistrale in Filologia Moderna, con la tesi «Con le parole guerra alle parole. Linguaggio e scrittura in Carlo Michelstaedter». Dal 2012 al 2018 sono stato caporedattore del blog «Freemaninrealworld». Insieme con Lorenzo Pica, Raffaele Rogaia e Marco Zindato ho fondato il sito iMalpensanti.it. Sul blog «Bazzecole» i maldestri tentativi di scrittura creativa. Per info e contatti simonegermini@yahoo.com.

Precedente I taccuini di Tarrou - 466 - Nel vuoto Successivo I taccuini di Tarrou - 468 - Rivoluzione e rivolta