I taccuini di Tarrou – 139

Sono giunto al limite estremo della vita, o meglio, dell’esistenza, dell’essere, dell’esistere, oltre il quale è il nulla eterno, la distruzione ultima, definitiva, permanente. È forse questo il limite cui giunge l’agonizzante prima di esalare l’ultimo respiro, il conclusivo stadio della malattia o della vita naturalmente esaurita, della vecchiaia. Ma io sono sano, o almeno credo, e non sono ancora vecchio, almeno a livello fisico. A livello metafisico invece è un disastro. La sensibilità e la consapevolezza, l’acuta percezione di me stesso e un sentimento del tragico eccessivamente sviluppato mi hanno reso un agonizzante morale che vive la propria morte, nell’unico luogo e nell’unico tempo in cui è possibile viverla, qui e ora. La stragrande maggioranza degli uomini muore senza esserne consapevole, muore senza vivere la propria morte, se non negli ultimi istanti d’agonia. A me è toccata la disgrazia inversa: tutta la mia vita è diventata un unico istante d’agonia. Forse mi resta ancora un’opportunità di soddisfazione: mentre l’uomo inconsapevole muore con dolore, vive gli ultimi momenti come una tortura, io morirò con gioia, accoglierò gli ultimi momenti come una liberazione.

I taccuini di Tarrou , , , , , , , ,

Informazioni su Simone Germini

Classe 1989, dopo il diploma di liceo scientifico mi iscrivo alla facoltà di Lettere presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza, dove mi laureo nel luglio del 2015 con la tesi «Figlie della crisi. I personaggi femminili di Heinrich von Kleist», pubblicata sulla rivista «Le rotte - Il porto di Toledo». Sempre presso lo stesso ateneo, nel settembre del 2017, conseguo la laurea magistrale in Filologia Moderna, con la tesi «Con le parole guerra alle parole. Linguaggio e scrittura in Carlo Michelstaedter». Dal 2012 al 2018 sono stato caporedattore del blog «Freemaninrealworld». Insieme con Lorenzo Pica, Raffaele Rogaia e Marco Zindato ho fondato il sito iMalpensanti.it. Sul blog «Bazzecole» i maldestri tentativi di scrittura creativa. Per info e contatti simonegermini@yahoo.com.

Precedente I taccuini di Tarrou - 138 Successivo I taccuini di Tarrou - 140